Medapharma
Pfeil  

TRATTAMENTO
Evitare gli allergeni
Iposensibilizzazione
Trattamento farmacologico
 

´╗┐

Trattamento farmacologico

Rinite allergica o congiuntivite
Per i diversi tipi di rinite sono disponibili varie opzioni terapeutiche. La determinazione dei farmaci più efficaci dipende dai sintomi predominanti (rinorrea o ostruzione nasale) e dal loro grado di intensità. Le raccomandazioni ARIA forniscono le seguenti indicazioni volte a garantire la scelta di un trattamento adeguato alla gravità dei sintomi.

Il trattamento con antistaminici dovrebbe essere la scelta di elezione. Gli antistaminici a somministrazione topica come Azelastina possono essere utilizzati anche in caso di sintomi lievi e di breve durata. A seconda dell'intensità del disturbo, è possibile prendere in considerazione anche un trattamento supplementare con gocce.

Gli antistaminici a somministrazione topica, ossia somministrati direttamente sulla mucosa nasale o congiuntivale, agiscono rapidamente e offrono un sollievo immediato dai sintomi quali gli starnuti ed il prurito. Il principio attivo Azelastina è un antistaminico di nuova concezione appartenente al gruppo degli H1 antagonisti, che offre il vantaggio di agire velocemente (entro 10 - 15 minuti) offrendo un rapido sollievo dai sintomi e un'esposizione sistemica inferiore.

Il vantaggio derivante dalla somministrazione di gocce o di uno spray rispetto all'assunzione di compresse è che l'assorbimento attraverso le mucose nasali e congiuntivale è rapido e limita l'esposizione dell'organismo al farmaco. Questo è inoltre in grado di combattere l'infiammazione laddove essa è in atto. I farmaci orali invece vengono metabolizzati attraverso l'intestino ed è necessario molto più tempo affinché il principio attivo raggiunga la sede in cui deve agire.

I sintomi della rinite allergica possono essere combattuti anche con gli stabilizzanti dei mastociti (acido cromoglicico e nedocromile). Per ottenere un sollievo efficace dei sintomi, questi tipi di farmaci richiedono una somministrazione regolare e il trattamento deve essere iniziato almeno due settimane prima dell'esposizione agli allergeni.

I preparati cortisonici esercitano una forte azione antinfiammatoria, ma non agiscono rapidamente come gli antistaminici e, a differenza di questi ultimi, richiedono una somministrazione regolare e costante per il trattamento dei sintomi. I cortisoni odierni somministrati per via topica sotto forma di spray nasali sono ben tollerati. In base alle raccomandazioni ARIA, sono consigliati per il trattamento di sintomi cronici lievi o gravi.

In caso di sintomi acuti, l'uso combinato di corticosteroidi e moderni antistaminici con proprietà antinfiammatorie può offrire al paziente ulteriori benefici.

Rinite (vasomotoria) non allergica
Sono disponibili vari medicinali per il trattamento della rinite (vasomotoria) non allergica, quali antistaminici o cortisonici. L'antistaminico Azelastina (spray nasale) ha evidenziato risultati positivi nel trattamento della rinite (vasomotoria) non allergica. In questo caso, i pazienti traggono maggiore beneficio dalle proprietà antinfiammatorie del farmaco rispetto alle proprietà antiallergiche, evitando al contempo gli svantaggi del cortisone.